Daniele Borghi

Nov 062017
 
La ferrovia sotterranea

Se nove romanzi su dieci che escono sono aromatizzati all’aria fritta, mantecati con i luoghi comuni, dediti al leccamento delle parti più oscure e sensibili del lettore e trasudano chiara stanchezza narrativa dell’autore, beh… posso giurarlo: non è colpa mia.

Dec 122016
 
Alicia Giménez-Bartlett: Uomini Nudi

L’aspetto più interessante non risiede nella psicologia dei singoli personaggi, in realtà nulla di particolarmente originale, ma nella loro reciproca influenza, da quanto e come una frequentazione tra persone molto diverse conduca ad una forma di osmosi, di contaminazione del pensiero e, di conseguenza, dei comportamenti.

Jan 032016
 
Macchie d'inchiostro: letti nel mese di dicembre 2015

Iniziamo il 2016 con la consueta rubrica di segnalazioni editoriali di Daniele Borghi, augurando a tutti un anno di grandi letture, buona musica, buone visioni, grandi emozioni.

Dec 022015
 
Macchie d'inchiostro: letti nel mese di novembre 2015

Questo mese il nostro Daniele Borghi ha letto per slowcult un ottimo Joseph O’Connor, il nuovo di Emanuele Trevi, l’autore, tra gli altri, di “Qualcosa di scritto”. Inoltre Ilaria Gaspari, Joshua Ferris, Diego De Silva.