Sep 102018
 

Roma, Varie locations, Quartiere Trieste, 22 settembre 2018 dalle ore 11

Fabbrica Roma_22 settembre_NemorenseRaccontare l’Altra Roma, questo l’intento del Festival multidisciplinare e diffuso che vedrà il suo debutto assoluto il 22 settembre al Quartiere Trieste, all’interno del Parco Virgiliano. L’evento nasce per invertire la rotta del racconto dedicato alla città. Un percorso di valorizzazione e riscoperta dei luoghi, della storia e della rinascita dei valori fondanti della città, una città capace di ingaggiare le sfide del proprio tempo, ma anche un appuntamento dedicato al bello e al socialmente utile, alle energie vitali, capaci e creative e alla vivacità civica, culturale, sociale e imprenditoriale che abita la nostra città e che è il momento di riconoscere e valorizzare. Un luogo dove poter affacciarsi e trovare un’operosità a disposizione della città, con generosità e coraggio. Promosso dall’Associazione Think Green Factory, la manifestazione si compone di incontri, laboratori, esposizioni e presentazioni, e si costruisce grazie alla collaborazione di molti soggetti: associazioni, realtà formali e informali attive in ambito culturale e sociale, figure del mondo della cultura e della promozione dei diritti, che hanno a cuore il tema dello sviluppo culturale e della coesione a Roma. Caffè Nemorense, BePOP, Associazione Culturale Comunitaria, Terra! Onlus, Ottavo Colle, Re/Enchanting e le media partnership di Citrino Visual&Web Design e Slowcult: tutte collaborazioni preziose per ripensare e ridisegnare insieme una identità culturale e sociale aperta e condivisa. Solidarietà, equità, impegno civile e sociale, tutela e promozione dei diritti umani, della partecipazione e della condivisione dei beni comuni sono i veicoli valoriali intorno ai quali promuovere un’altra idea di città. È da qui, dal racconto delle energie sane delle grandi potenzialità e del saper fare che la città muove, che vogliamo ripartire per la riconquista dello spazio pubblico attraverso la partecipazione. La giornata di sabato 22 settembre si apre con una passeggiata a partecipazione gratuita, a cura di Irene Ranaldi (Ottavo Colle), in collaborazione con Fabrizio Forno. La passeggiata parte alle ore 11:00 dalla pietra miliare del quartiere posta a piazza Verbano, il Cinema Admiral, e ripercorre le tappe dello sviluppo socio-urbanistico della zona. Fino ad arrivare alla lapide di Ugo Forno, studente dodicenne morto per la libertà, ultimo martire della Resistenza romana: ad accompagnarci il racconto e le memorie del nipote, Fabrizio Forno. La passeggiata si conclude alle ore 12,00 al Caffè Nemorense che ospita gli altri appuntamenti del Festival. Nel pomeriggio sono previsti laboratori per bambini a cura dell’APS Think green Factory e alle 17.30 l’incontro del ciclo Dialoghi su Roma dedicato allo sguardo sulla città, con Daniele Vicari e Fabrizio Gifuni che si confrontano su come il cinema possa e debba raccontare la citta?, da quale prospettiva. Modera e introduce Serafino Murri. A seguire, Cibo e città un incontro organizzato da Terra! Onlus e dedicato alla food policy. Per tutta la giornata sarà presente l’esposizione di Re:Enchanting Rome Souvenir urbani, partner del festival, e le presentazioni di lavori promossi da Fabbrica Roma: Fabbriche, mostra fotografica dedicata che racconta la realta? delle imprese innovative che operano nel territorio di Roma e che lavorano secondo principi di sostenibilita? sociale e/o tecnologica; l’anteprima dello spettacolo Tre bravi ragazzi di e con Massimo Di Michele, prodotto con il sostegno del Teatro di Roma. Il festival è realizzato con il Patrocinio dell’Assessorato all’ambiente, decoro e verde pubblico del Municipio Roma II. Seguiranno altri appuntamenti in altri luoghi della città, a partire dal 5/7 ottobre; slowcult in qualità di media partner darà massima copertura e diffusione del programma delle prossime  tappe. Evento facebook

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>