Feb 192017
 

Letizia Battaglia. Per Pura Passione. Maxxi, Roma. Fino al 17 aprile 2017

★★★★☆

Una mostra unica, assolutamente da non perdere quella al Maxxi di Roma dedicata a Letizia Battaglia, forse la più importante e grande fotoreporter italiana.
Letizia Battaglia, classe ’35, inizia il suo percorso lavorativo per il giornale di Palermo “L’Ora”, e dopo una parentesi milanese, dal 1974 inizia a documentare la mattanza di sangue ad opera della Mafia Siciliana recandosi sempre al centro della scena, immortalando cosi momenti topici della Storia Italiana.
La mostra,molto elegantemente organizzata nella grande sala del Maxxi con una splendida disposizione che fa immergere lo spettatore proprio dentro l’opera, ci porta proprio dentro a quel periodo.
Le grandi foto in bianco e nero di Letizia Battaglia sono crude, reali, senza filtri, un pugno allo stomaco, ma anche piene di vita, di sguardi, lacrime, amore. Le immagini descrivono la vita, le emozioni, i volti come a pochi ho visto fare.
La Battaglia si è definita “non fotografa”, “Sono una persona, non una fotografa” e proprio questo forse che le ha permesso di testimoniare vivamente quello che accadeva per le strade di Palermo. Ma non solo Palermo, infatti molto bello è il report fotografico dell’occupazione della palazzina Liberty di Milano del 1974 con Dario Fo e Franca Rame. Una buona, cruenta fetta della storia italiana è finita sotto i suoi occhi e questa meravigliosa esposizione è un tributo alla sua passione, alla voglia di raccontare prostitute, coppie innamorate, corpi straziati, killer spietati, aule di tribunali e bambini. Tutto scorre davanti i nostri occhi e cuori, e ci porta a non dimenticare la storia del nostro Paese. In questi tempi velocissimi ogni momento atto a ricordarci chi siamo e da dove veniamo e cosa ha passato l’Italia in quegli anni è un momento prezioso. E questa mostra di prezioso ha veramente tanto.

Report di Fabrizio Fontanelli

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>