Mar 092010
 

Elsa Osorio, I vent’anni di Luz, Tea, 355 pp., euro 8,60

★★★☆☆
Madrid-Buenos Aires; 1998-1976/1983. Due luoghi, due epoche. Lontani ma indissolubilmente legati. Un lungo viaggio, doloroso e ostinato, alla ricerca della propria identità.
Una storia non vera, ma verosimile. Come ce ne sono tante, purtroppo, ancora oggi; in Argentina ma non solo. Persone scomparse ma viventi: desparecidos con vida, figli nati da desaparecidos, privati della loro vera identità, allevati dagli assassini dei loro genitori o dai loro complici.
I vent’anni di Luz è un romanzo appassionante. Un giallo realistico che racconta una storia che tante persone vivono ancora oggi sulla loro pelle; un libro da leggere avidamente tutto d’un fiato, per conoscere e capire un periodo storico, un paese, un dramma umano.
Un romanzo avvincente, in cui la narrazione e i personaggi scorrono veloci e da cui è difficile separarsi. Alla fine, lacrime consolatorie e amare ci liberano dall’angoscia in cui non possiamo non immedesimarci, dalla rabbia che non può non divorarci nel pensare alla crudeltà umana, dalla gioia che non possiamo non provare nel constatare che, malgrado tutto, ci sono persone, sulla terra, veramente meravigliose. Penso ad alcuni personaggi del libro, discutibili inizialmente ma che si riscatteranno poi, penso a tutte le persone che hanno realmente vissuto e sofferto storie simili, penso alle Madres y Abuelas de Plaza de Mayo che con la loro determinazione, la loro forza e il loro coraggio continuano ancora oggi, ormai anziane e decimate dall’età e dal dolore, a far sentire la loro voce; penso alle varie organizzazioni che lottano per i diritti umani. E allora, nonostante tutto, il messaggio è di speranza.

Recensione by Francesca

Vi invito, qualora vi appassionaste come me a questa storia, a visitare i siti
www.abuelas.org.ar
www.hijos.org.ar
www.madres.org
www.24marzo.it

  2 Responses to “I vent’anni di Luz”

  1. [...] d’inchiostro – Marzo 2010 I vent’anni di Luz,di Elsa Osorio Alla fine, lacrime consolatorie e amare ci liberano dall’angoscia in cui non possiamo non [...]

  2. [...] Articolo completo fonte: I vent’anni di Luz [...]

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>