Feb 022017
 

Avevamo terminato la recensione del concerto di Peter Murphy lo scorso 25 ottobre al Quirinetta di Roma con la convinzione che gli anni ’80 avessero ancora molto da dire: poco dopo una conferma ci è arrivata dall’amica attrice/autrice Donatella Mei, che Slowcult aveva intervistato qualche mese fa in occasione della prima del suo spettacolo Il Controdolore ispirato a Palazzeschi.

Da protagonista della scena punk-rock di quegli anni a Roma, la Mei è custode di memorie uniche e spesso inedite, come queste due fotografie che ha voluto con grande generosità regalare a Slowcult.

bau01

Peter Murphy, 1982

Immagini preziose che ci riportano a ben 35 anni fa e al Tour dei Bauhaus che vide Murphy e compagni calcare le scene del Much More, storico club-discoteca di Roma in zona Parioli. L’atmosfera glam, il makeup inconfondibile, tutto ci riporta alla magia di un’epoca. Ma quando è avvenuto esattamente tutto questo?

bau02

I Bauhaus in concerto a Roma, 1982

Grazie al sito Bauhaus Concert Guide (www.bauhausgigguide.info) siamo riusciti a risalire alla data esatta del concerto, il 7 maggio 1982. Unica discordanza, la location: secondo il sito avrebbe avuto luogo al Trinon (sic!), ma il commento di un fan italiano sottostante conferma che si trattava del Much More. (vedi immagine).

 

Il sito Bauhaus Concert Guide
Il sito “Bauhaus Concert Guide” e il commento del fan su Facebook

Contattato prontamente tramite Facebook, Mario ci ha confermato che era presente al concerto e ha voluto condividere con i lettori di Slowcult questi flash: “Del concerto ricordo alcuni pezzi che suonarono e che conoscevo di loro a quei tempi, Kick in the eye, Passion of Lovers, Bela Lugosi’s Dead e forse She’s In Parties. Poi mi ricordo questa cosa con la vernice di Peter Murphy. Cioè, si versò della vernice addosso, proprio dalla testa… Avevo 18 anni e non ricordo molto altro”. Un altro documento che Mario ha voluto regalare ai lettori è il fotogramma del videoclip di una band Punk-Oi dell’epoca in cui, sulla destra, si vede abbastanza chiaramente il poster del concerto di Roma.

frame

La formazione e i brani probabilmente eseguiti nel corso del concerto, stando a ciò che pubblica il sito Bauhaus Concert Guide, sono quelli dello Spring Tour 1982:

Daniel Ash: voce, chitarra, sax
David J Haskins: voce, basso, piano
Kevin Haskins: batteria, percussioni
Peter Murphy: voce solista

Lista delle canzoni
Bela Lugosi’s Dead
Dancing
Dark Entries
Double Dare
Hair of The Dog
Hollow Hills
In Fear of Fear
In The Flat Field
Intro – Party of The First Part
Kick In The Eye
Of Lillies And Remains
Rosegarden Funeral of Sores
Silent Hedges
Spirit
Stigmata Martyr
Swing The Heartache – early version
Terror Couple Kill Colonel
The Passion of Lovers
The Three Shadows Part II
Ziggy Stardust

Non è noto per ora il nome del fotografo autore di questi scatti: chissà se qualche lettore di Slowcult è in grado di risalire a lui?

Ludovica Valori

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>