Feb 032012
 

Modì: Il suicidio della formica (Hydra Music) 2011

★★★★☆

Per chi frequenta i live club romani non è stato poi così difficile imbattersi in Modì, spesso opening act e sparring partner di artisti come Marco Parente, Paolo Benvegnù, Amour Fou e Sophia. Con “Il suicidio della formica” arriva il suo primo cd.
Ed è un disco che sa di artigianato, un prezioso lavoro di ricerca sonora che fa acquistare ai brani un sapore, un calore, e un sentimento. Il songwriting di Modì è un approfondita visione della condizione umana, nei suoi brani ricordi personali, il senso del tempo che scorre, storie vere, narrazioni dell infanzia molte volte scandite dai giorni della settimana.
“Persistenza della memoria” con la sua avvolgente malinconia apre il lavoro e il suono del flicorno (suonato da Giovanni Di Cosimo) è una delizia che ritroveremo in altri momenti del disco.
“La ballata del grande nulla” è invece un modo di omaggiare la scrittura di Elliot Smith (il testo è stato tradotto in italiano e riadattato alla musica da Alessio Bonomo).
Cè un filo che lega tutte le canzoni tra di loro come un insieme di capitoli che entrano dentro un libro dove la chitarra acustica e la personalissima voce di Modì ci guida. Tra i miei brani preferiti senza dubbio “Carnevale” (“26 febbraio ed ho un appuntamento/sono solo un bambino e quindi non ho freddo”), “L ‘amore ci brucerà” e il singolo tratto da un curioso accadimento “Suicidio in stazione”.
Modì ha voluto registrare tutto in analogico e indubbiamente il suono ci arriva caldo, senza orpelli, arricchito anche da armoniche, wurlitzer, ma sempre a servizio delle canzoni, mai invasivi.
Molto particolare e calda la copertina del cd, un dipinto del babbo di Modì, Pino Chimenti intitolato “Paesaggio Esoterico”.
Il lavoro verrà presentato il 17 marzo al Circolo degli artisti dove assieme a Modì ci saranno ben 6 musicisti. Un occasione per vedere come questo lavoro verrà settato per una resa live.

Recensione di Fabrizio Fontanelli

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>