Jul 182010
 

Roma, Circolo degli Artisti, 14 luglio 2010
★☆☆☆☆

Una settimana ricca di proposte allettanti quella organizzata dal Circolo degli Artisti, che per la terza settimana di luglio al fine di combattere la calura estiva tira fuori i propri Frigidaire Sonori, rassegna che offre un’ampia scelta nel panorama indie italiano ed internazionale: si passa da Mumford & Sons a Dente, da Micah P. Hinson al vitruosismo chitarristico di Kaki King, dai Midnight Juggenauts al duo di Baltimora dei Beach House, ovvero il nostro live report di oggi.
Si definisce ensemble di dream pop, il duo formato da Victoria ed Alex. E mai definizione fu più azzeccata, perché si dorme e alla grande. Sarà l’afa opprimente di questo periodo, o piuttosto il livellamento verso il basso delle produzioni indie degli ultimi scorci, sarà quel che sarà, le litanie proposte dal duo risultano dapprima difficilmente digeribili e poi insopportabili, seguendo la loro linea piatta senza sussulti per tutti i tredici pezzi dello spettacolo. L’unico dubbio che sorge è dato dalle duecento persone presenti, di cui alcune addirittura veneranti , che sembrano apprezzare invece la performance del trio (c’è anche un batterista ad accompagnarli).
Che peraltro si prodiga pure, specialmente Alex, che suona chitarra con mani e basso con piedi (scalzi) aiutato da una tastiera a pedali. Victoria invece manipola una minitastiera che varia i suoni da pianoforte ad organo a clavicembalo. Tutta in tiro, combatte contro il caldo per l’ora di spettacolo e ne esce devastata e sconfitta.
Si suona praticamente tutta l’ultima fatica, Teen Dream, pubblicata a fine gennaio, mentre sono praticamente dimenticati i lavori precedenti. L’impegno c’è, l’ispirazione non ancora. Rimandati !

SCALETTA: Better times\Used to be\Walk in the park\Norway\Silver soul\Master of none\Gila\Astronaut\Zebra\Heart of chambers\Take care\\\\\\\\Real love\10 mile stereo

Recensione di Attilio
Foto di Fabrizio

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>