Mar 052008
 

Roma, The Place, 27 Febbraio 2008

naif2.jpgCome si misura il successo per una band musicale? Generalmente si risponde a questa domanda indicando criteri quantitativi: migliaia di dischi, settimane di permanenza in hit parade, numero di biglietti venduti in un tour, partecipazione a spettacoli televisivi o, perchè no, a Sanremo, visto che è stagione. Esistono però sfumature che danno il segno del successo di una band anche in termini qualitativi. Come definire altrimenti l´attimo di silenzio prima di un convinto, compatto applauso al termine di io sono il mare, brano di apertura del concerto dei Naif al The Place di Roma? Come quantificare, misurare, soppesare l´attenzione partecipe con la quale gli spettatori hanno seguito la performance del gruppo valdostano dalla prima all´ultima nota, anzi, dal primo all´ultimo suono? naif3.jpgSì, parliamo di suoni e non di note perchè Naif, Momo e Neda è su questo che concentrano la loro bravura. Plasmano suoni sintetizzati mescolandoli alla perfezione con ritmi vagamente funky, vagamente soul, adagiandoci sopra la voce incisiva alla Kate Bush di chi sa come arrivare al cervello e al cuore. E poi la sua simpatia ed il coinvolgimento empatico del pubblico divertito. Tutto perfetto, tutto riuscito, tutto così fresco e solare. Un successo, appunto.

Recensione by Brünass
Foto da http://naifunklub.blogspot.com/

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>