Jun 122013
 

Gli Amanti:”La Differenza” (2012)

★★★☆☆

Molto interessante questo ep degli Amanti band milanese nata nel 2011 e vista con molto piacere di recente a Le Mura di Roma. Due Pugliesi, Domi Tinelli (voce chitarra banjo,cori), Piero D’Aprile (basso, batteria, chitarre, cori e diamonica e un sardo Fabio Sanna al piano e cori.
Un delizioso ep di quattro brani, molto cantautoriale nel senso alto del termine, belle chitarre acustiche per ballads con testi interessanti (Bonjour dal sapore mittleuropeo che è un piacere) trascinato da un singolo come “La differenza”. L’inizio di “laprimaveragattanera” sa di già ascoltato tra Pan del Diavolo e Marta sui Tubi, ma poi si distingue dagli artisti di cui sopra per una vena all’apparenza scanzonata e con ottimi inserti di pianoforte. Ottima chiusura con Camper 42 malinconica e trascinante.
Un cd impreziosito anche dal video della title track, come si usava fare negli ep degli anni 90, anni ancora vergini da Youtube e siti simili di fruizione video.
Packaging essenzialissimo ma efficace. Ne sentiremo spero parlare ancora, questa volta con un cd più lungo che sono sicuro si ritaglierà un suo spazio in questo tempo di uscite numerose come mai in tempi recenti.

Dacri: Che cosa sei (Autoproduzione 2010)

★★★☆☆

“L’uomo oggi è confuso, disorientato, senza un punto fermo nella vita ed in tutti gli ambiti che la caratterizzano. Il lavoro, gli affetti, le relazioni umane, l’arte, la politica, la religione ed il divertimento stesso. Anche la musica o il linguaggio non sembrano più essere capaci di aiutarlo a fare un percorso per conoscere se stesso, nè di dargli la possibilità di capire gli altri o se stesso, di capire che cosa è. Ma rimane una positività strana, quasi impercettibile che spinge anche l’uomo di oggi a vivere il reale, a cercare ancora di capire qualcosa di sé. Così mi auguro possa essere anche per te che stai leggendo: che questo disco possa aiutarti un po’ di più a domandarti “Che Cosa Sei”.

E’ questo l’incipit di questo onesto e molto diretto cd rock uscito nel 2010, ma giunto solo ora nelle mie mani, a firma di Dacri, milanese classe 1970 giunto al primo cd dopo la trafila di band giovanili, dove si mise in mostra vincendo anche il Premio della critica al concorso “Augusto Daolio” di Sulmona.
“Che cosa sei” è un disco puro, senza fronzoli con la voce molto personale di Dacri in grande spolvero e con un un team di musicisti di primo ordine come Mark Harris (Fabrizio De André, Antonella Ruggero, Renato Zero, fra gli altri); Dino D’Autorio (Eros Ramazzotti, Gianna Nannini, Renato Zero e altri); Luca Zamponi (Pat Metheny, Ivan Graziani, Zucchero, Erik Marienthal) che ha arrangiato il tutto; Francesco Piu (Davide Van De Sfroos); Angie Brown (Paolo Belli, Amii Stewart, Laura Pausini, Mariah Carey).
E tutto questo si riflette sul disco che parte in maniera molto rock con la title track ” Che cosa sei” (molto belli i cori) e con “Vivo”. La voce di Dacri spicca in modo molto personale e trascina la band con se. Mentre i brani non spiccano per originalità allo stesso tempo il disco scorre molto piacevolmente trasudando urgenza di espressione e di fare musica senza compromessi.
Molto autobiografica “Tempo al tempo” con il bel verso d’apertura “Eh si che ho dato tempo al tempo per arrivare qua/Ho ascoltato Battisti, Springsteen e pure la Carrà”, mentre la mia preferita rimane la seguente “Tu mi chiedi”.
Nulla di nuovo sotto il sole, ma a chi piace un sano rock’n'roll adattissimo ad essere suonato nei club e perchè no anche in posti più grandi, con la giusta tensione e con una epicità che è intrinseca a questo genere “Che cosa sei” è un cd da provare ad ascoltare nella sua interezza per dare sempre spazio a chi fa musica per esigenza personale, senza calcoli o voglia di apparire per il gusto di farlo.

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>