Jan 232008
 

SIGUR ROS : HEIM (2CD SET): Genere: Ethereal/Ambientale (2007)

Formazione: “Jonsi” (John Thor) Birgisson (voce, chitarra, sinth), George Holm (basso, xilofono), Kjartan Sveinsson (tastiere, pianoforte, mellotron, flauto), Orri Pàl Dyrason (batteria, percussioni, tastiere).
SigurRosLogo [red].jpg

Questo splendido doppio CD, uno dei più belli usciti nel 2007, esce in contemporanea con il DVD del film Heima – Sigur Ròs, proiettato alla Mostra del Cinema di Roma, e di cui abbiamo già parlato nell’ambito dei resoconti di essa. Vale la pena, però, di ricordare che detta opera racconta la tournèe gratuita che i Sigur Ròs, ensemble islandese d’avanguardia, dopo un lungo tour mondiale, nell’estate 2006, fecero nella loro terra d’Islanda, per riconoscenza verso il proprio pubblico, che per primo li aveva sostenuti. Il film è dotato di una enorme fascinazione visiva; la musica si fonde mirabilmente alle immagini, che descrivono splendidi paesaggi, meravigliosi laghi e cascate, e ne è, pertanto, altamente consigliato l’acquisto. Il doppio CD, è, invece, di fatto una “summa” della poetica musicale dei Sigur Ros, dagli inizi di “Von” sino a “Takk”, e contiene molti dei brani ascoltati nel film, con tre suggestivi inediti:
Sigur_Ros,_Jonsi [red].jpg
Il primo CD, titolato “Hvarf”, annovera la presenza, infatti, della splendida “Salka”, in cui la voce di Jonsi Birgisson rifulge in tutta la sua stupefacente bellezza, accompagnata da una ottima strumentazione “electric-prog”, nonché “Hljomalind” e “I Gaer”, meno intense, ma pur sempre nello stile onirico e avvolgente dei “Sigur Ros”; già edite sono invece la suggestiva “Von” (dall’album omonimo), incrocio sublime di tastiere con la voce di Birgisson, uno dei brani più belli del primo periodo del gruppo, e “Haffsol” (ancora tratto da “Von”), realizzato con strumentazione più rock, ma, ove, nello stesso tempo, un sapiente uso delle tastiere regala atmosfere “progressive” anni settanta. Il secondo CD, titolato “Heim”, contiene in versione acustica brani già editi, nei quali il suono, spogliato da qualche ridondanza di troppo, ed arricchito da un’Orchestra d’archi, risulta ancora più suggestivo che nelle versioni incise negli originali CD; così la lirica “Sanskeyti” (untitled numero 3, tratta dall’album 0, 2005) , interamente strumentale, con un suggestivo pianismo iterativo, la avvolgente “Staràlfur” (tratta dal CD Agaetis Byrjun, 1999), mirabile affresco di archi e piano che si fondono magicamente con la voce di Jonsi Birgisson, l’intensa “Vaka”, (tratta dall’album 0, 2005) magnifica cascata di archi e tastiere su voce, la semplice ed intensa “Agaetis Byrjum (dall’album omonimo), la spoglia e suggestiva “Heysatan” (dall’album “Takk”, 2006), e la avvolgente “Von” (dall’album omonimo), meno rifinita ma non meno suggestiva, nello splendido contraltare tra la voce di Birgisson e l’Orchestra d’archi che la accompagna, che nella versione ascoltatan nel CD “Hvarf”
Reykjavik05a-01 [red].jpg L’effetto complessivo, pur trattandosi in massima parte di brani già noti, è di una enorme suggestione; risalta in particolare la stupenda voce di Jònsi (John Thor Birgisson), sensibile ed introverso, la vera anima dei Sigur Ròs, che comunica a chi ascolta delle intense e profonde emozioni; egli è l’inventore dei testi in islandese, e di un particolare idioma chiamato Hopelandic, linguaggio puramente fonetico che gli consente di utilizzare la voce in maniera estensiva, come fosse un ulteriore strumento.
Quest’opera rappresenta l’esposizione dell’intera poetica di un ensemble effettivamente unico nel suo genere, che sa fondere un’intenso amore per la natura nelle sue espressioni più alte, e più potenti (nel film “Heima” questo rapporto sembra discendere da un profondo senso del sacro), con un grande ed intenso umanesimo, pieno di pathos e di soffuso dolore, che prevede la serena accettazione di esso, realizzando una sorta di glaciale estasi sonora.

Recensione by Dark Rider

tutte le foto hanno una licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 2.5
#1 Author Adrià García
#2 The band played at UCLA to promote Heima.
Date November 3, 2007 Author Alton
#3 photo by árni torfason

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>