Mar 042018
 

Rosemary & Garlic, 2018 Nettwerk Bertus Records, distribuzione Bertus

★★★½☆

Rosemary-Garlic_Rosemary-Garlic_recensione_music-coast-to-coast

E’ da poco uscito l’album di debutto di questo interessante duo olandese: dieci brani caratterizzati dalla voce suadente e sognante di Anne Van Den Hoogen, delicata ma espressiva e dalle tastiere rarefatte del sodale Dolf Smolenaers. Si tratta di un piccolo gioiello, con suoni crepuscolari e di grande suggestione. Il brano che ha catturato l’attenzione del CEO della Nettwerk Records, Terry McBride e l’ha convinto a farli entrare nella propria scuderia è I’m Here, perfetto e lineare intreccio di chitarra acustica e piano che in tre minuti ‘acchiappa’ e rapisce l’ascoltatore. I due si intendono a meraviglia, la voce di Anne ha qualcosa di nuovo, anzi d’antico: nelle sue armonie vocali e nella costruzione dei versi è facile trovare infatti riferimenti a Suzanne Vega e più recentemente a Alela Diane di About Farewell. Dolf tesse il suo tappeto sonoro, sul quale adagia con gusto e sapienza le sue tastiere e le poche ma ben calibrate percussioni. Ma il brano che spicca nella tracklist è The Tempest, con rimandi alla Kate Bush di Aerial. Molto apprezzabile la Successiva Firefiles, dalle atmosfere che ricordano Tori Amos non solo nella voce ma soprattutto nel pianoforte. L’album si chiude con Dreamer, che inizia semplicemente con chitarra e voce, un brano che ben sintetizza la poetica dell’album, un sogno ad occhi aperti, una piacevole ed inaspettata scoperta da una terra normalmente poco ascoltata dalle nostre parti. Come dicevano i Kings of Convenience (anch’essi nordeuropei), “Quiet is the New Loud”; eccoci di fronte ad una manciata di brani lievi ma non perquesto meno penetranti, arrangiamenti basati sul principio che ‘less is more’, non eccessivamente minimalisti ma di certo essenziali ed efficaci. Un debutto quindi da salutare con favore ed interesse, sperando di poterli a breve ascoltare dal vivo, dove vengono accompagnati da violoncello e batteria.

 recensione di Fabrizio Forno

 

 

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>