Mar 302014
 

Studio per uno spettacolo divertente sull’anoressia, Teatro Le Sedie, Roma 23 Marzo 2014

Si può parlare di un tema così drammatico come l’anoressia, e allo stesso tempo strappare piu sorrisi con grazia e delicatezza?
La risposta è decisamente si e la riprova è questo curioso “Two women show” messo su da Carlotta Piraino con al suo fianco Claudia Loddo che ricopre anche il commento musicale a queste storie autobiografiche che vengono declamate sotto forma di interviste e ricordi molto personali che diventano in un solo colpo universali.
E’ il grazioso Teatro delle Sedie ad ospitare questa piece, un piccolo spazio nel quartiere di Labaro, a Roma Nord, una piccola grande realtà con un calendario fitto e interessante. Tante sedie, rigorosamente una diversa dall altra e un piccolo palco è l habitat perfetto per questo spettacolo.
Lo Studio per uno spettacolo divertente sull’anoressia è uno Studio che si può portare agilmente un pò ovunque visto che per il tutto bastano due sedie, una chitarra e poco altro, ed è bello vedere che questo Studio è anche approdato nelle scuole, portare queste tematiche presso i più giovani è, inutile dirlo, fondamentale.

Nel corso dello studio si alternano interviste, storie vere, e viaggi nella psiche umana e visto l’argomento sarebbe facile scadere nel pietismo o nella lacrima facile.
Ma la forza di questo spettacolo è nella grazia, nella delicatezza e nella potenza delle immagini che si alternano, e nelle canzoni che spezzano la tensione.
Un Teatro Povero, ma immemnsamente ricco, alla riprova che bastano un paio di occhi aperti sul mondo e un piccolo spazio dove esprimersi per portare temi e brandelli di vita vissuta e renderli vita di tutti noi, aprendo breccie dentro di noi e mettendoci in contatto con realtà all’apparenza molto lontane da noi, ma a volte drammaticamente vicine.

Recensione di Fabrizio Fontanelli
Foto di scena: Matteo Mat Nardone

 Leave a Reply

(required)

(required)

*


You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>