Oct 022017
 
Tony Cheung: La cultura pop americana vista da Canton

Le raffigurazioni delle persone nelle opere di Cheung sono a tinte molto forti, egli rappresenta la violenza, l’erotismo, la crudeltà dei corpi sanguinanti, i manga immersi nel sangue, il tutto sempre in chiave assolutamente pop

Mar 022017
 
Alessandra Celletti: un pianoforte sempre 'on the road'

Con grande eleganza e soprattutto con quel tocco di ironica leggerezza che è fondamentale per mantenere in vita il soffio creativo, Alessandra Celletti nelle sue esibizioni interpreta il repertorio dei pianisti del ’900 assieme alle proprie composizioni.

Dec 202015
 
BILIARDINO – Viaggio intorno al fumetto

Come definire il suo ultimo lavoro? Certamente può rientrare nella categoria del Graphic novel – e a questo punto si apre con i presenti una simpatica disquisizione sulla declinazione italiana del termine: si dovrà dire “Una Graphic novel” oppure “Un Graphic novel”?

Jul 282015
 
Dopo il diluvio. Il post-consumismo di David LaChapelle.

Sfogliare una rivista di moda e imbattersi in un suo ritratto è qualcosa di assolutamente unico, mai visto prima. Le tinte forti e i soggetti statuari, spesso in posizioni o atteggiamenti ambigui, non fanno l’occhiolino al lettore in maniera discreta e accattivante, ma lo colpiscono come uno schiaffo in pieno volto…

May 072015
 
Marc Chagall: il tratto indiscusso del genio.

Con uno stile unico che fonde riferimenti espressivi propri dell’eredità spirituale ebraica, alla cultura russa con le sue iconografie, passando per l’influenza delle avanguardie francesi, egli traccia un percorso della realtà che mette in scena in modalità onirica e fiabesca

Feb 052015
 
Norman Rockwell, il Dickens del pennello e il sogno americano.

Norman Rockwell è stato indubbiamente l’illustratore statunitense più importante del XX secolo. Un’America vintage e nostalgica, permeata di realismo e positività, è stata riprodotta nelle sue opere per un arco temporale che copre mezzo secolo di storia.

Jan 262015
 
Luisa Casati e Mariano Fortuny: eccentricità a confronto.

Tutto questo è esposto nelle sale che furono l’atelier di Mariano Fortuny, artista molto interessante certamente poco conosciuto dal grande pubblico, che operò a cavallo tra la fine dell’ottocento e il novecento e che costituisce un ponte tra le due diverse concezioni dell’arte

Nov 132014
 
Moving Forward. La street art a San Lorenzo

Ispirata alle rassegne d’arte contemporanea, la mostra è stata ideata con padiglioni nazionali (Sud Africa, Grecia, Giappone, Francia, Norvegia e Italia) e sezioni tematiche. Troviamo una grande varietà di stili: il motivo astratto del romano Jbrock ripetuto su tutte le superfici del grande magazzino d’ingresso