Oct 242016
 
Joan As A Policewoman & Benjamin Lazar Davis: Let It Be You

Il nuovo album della cantautrice newyorkese Joan Wasser, alias Joan As A Policewoman, in collaborazione con il polistrumentista Benjamin Lazar Davis, che verrà presentato in Italia dal vivo a Novembre (25 Roma, 26 Bologna e 27 Milano).

Jun 202016
 
New Italian Sounds: Steve Howls, Itreninonportanoqui, Grand Mother Safari

Ripartiamo ancora nell’ascolto dell’Italia che suona e partiamo con Steve Howls, non lasciatevi ingannare dal nome, Steve Howls in realtà si chiama Stefano Laruccia, residente in quel di Milano, ma con Copenaghen nel cuore. E’stato proprio nella città danese che ha trovato la Consapevolezza di iniziare a scrivere canzoni e intraprendere questa scelta di vita.

May 092016
 
Giobbe: Oltre muri, ponti e confini

Quando un progetto di un certo spessore giunge al capolinea, speri sempre che da quel pezzo di vita possano uscire altri progetti e che la voglia di fare un certo tipo di musica, sentita e senza compromessi possa cosi duplicarsi o anche triplicarsi e cosi via.
Cosi è successo dalla fine della corsa dei “The disappearing one” band che si era ritagliata un suo percorso molto dignitoso e di qualità con una manciata di album completamente autoprodotti usando il fondo cassa dei concerti.

Mar 212016
 
New Italian Sounds: Hic Sunt Leones, Le Mele di Cortès, The Animal Age, Morfema

Ripartiamo nel viaggio nell’Italia che suona e approdiamo al Porto di Livorno: Ecco gli Hic Sunt Leones al loro debutto. E che debutto per il collettivo livornese dell’Inner Animal Recordings. Gli Hic Sunt Leones nascono nel 2012, e il loro fronte sonoro è stato sempre quello di fondere la musica elettronica con fattori classici. Tutto in nome di un pop di classe come ben dimostra questa loro prima uscita.Già il primo brano “Zen Dance” fa intravedere la meraviglia di questa offerta sonora. Bellissima la cura dedicata alle voci e all’inserto degli strumenti classici, contrabbasso e sax hanno un loro ruolo vitale, e tutto è perfettamente amalgamato in nome di gran belle canzoni. Segnalo anche “Granny Lunchtime” e “Blowin up the pots”.E ben venga se, per esempio, i fiati usati sono “a volte delicati e fluttuanti, a volte irriverenti ed invadenti”. E’ tutto in nome di un gran bel debutto che mi incuriosisce molto e che mi fa aspettare la seconda uscita.

Feb 012016
 
New Italian Sounds: 2hurt, The Yellow Traffic Light, Bricklane, Accademia delle Scimmie, Younger and Better, Slowmother

Dopo 5 album in studio e una serie di tour nell’arco temporale che va dal 2009 al 2015, vede la luce in questi giorni il doppio cd live dei romani 2hurt, autori di un folk-rock psichedelico e suggestivo che rimanda a scenari da ultima frontiera, proiettandoci in un avamposto onirico…