Dec 062018
 
Happy Birthday Joni Mitchell!

Viene portata una torta e Joni diligentemente soffia sulle candeline, continuando a ringraziare il pubblico con tutti gli artisti che la raggiungono sul palco per il gran finale, Joni lentamente si alza e si mette a ballare e a cantare fuori microfono “Big Yellow Taxi”.

Nov 252018
 
The Alarm: The Chant has just begun!

Una gran bella notizia per chi scrive: La Big Music è ancora viva e ne riprova è l’affollato concerto degli Alarm al bellissimo Slim’s di San Francisco.
Certo non sono più gli Alarm di “Declaration” o “Strenght” album fondamentali del punk folk fine anni ’80 e anni ’90, rimane sono l’attivissimo Mike Peters a tenere alto il nome e la fiamma, ma sin da quando Mike Peters sale sul palco è ben chiaro che quella fiamma è sempre vivida e l’animo rock è sopravvissuto ai decenni e alle mode musicali. Un concerto veramente vibrante, denso, con una “Rain in the summertime” che apre le danze, con Mike Peters che si divide su tre microfoni posti a ogni lato del palco. Un pubblico eterogeneo, con anche molti giovani a riprova che forse la rete, nonostante i tempi cosi veloci, può fare da grande memoria storica, almeno da questa parte dell’Oceano.

Oct 172018
 
Mark Geary : Suvvia Roma!

Al di là dell’Irish Folk e dietro Damien Rice e Glen Hansard ci sono tantissimi autori che sanno davvero come scrivere una canzone. Mark Geary è uno di questi. Attivo discograficamente sin dal 2002, Mark Geary si fece subito notare nel giro del famosissimo locale di New York, Sin-è, gestito dal fratello di Mark e frequentato da tantissimi musicisti incredibili, uno su tutti Jeff Buckley che ci registrerà un famosissimo ep nel 1993, l’anno prima di esplodere con “Grace”. Ora Mark Geary ha all’attivo cinque album, è tornato a vivere in Irlanda e vanta, oltre le proprie produzioni, anche piccole parti da attore e partecipazioni a svariate colonne sonore, ma lo trovate sempre in tour con la sua fida chitarra Martin.

Apr 082018
 
Iosonouncane + Paolo Angeli: un mare di elettronica, canzoni, tradizione e avanguardia

Ed è sulla base delle comuni radici sarde, di una voglia diversa ma comune di esplorare spazi sonori nuovi e di contaminarsi vicendevolmente, e di una conseguente stima reciproca poi diventata amicizia, che nasce la collaborazione tra Iosonouncane e Paolo Angeli: il primo un compositore con una cura profonda del dettaglio, il secondo un improvvisatore in grado di muoversi in tutto lo spettro che va dal virtuosismo al rumore.

Apr 022018
 
Around Ummagumma; galleria fotografica

Negli scatti di Enrico Riporti alcuni momenti dell’intensa serata alla chiesa Valdese, una sorta di messa pagana in cui Mauro Tiberi e Kairos Ensemble hanno reinterpretato le musiche della prima parte del seminale album del 69 dei Pink Floyd