Jul 182017
 
Mark Lanegan, sciamano elettronico

Una cosa è certa: lui fa esattamente ciò che vuole fare. La sua figura si staglia sul palco, nonostante le scarse luci e l’abbigliamento completamente nero, circondato da una band che sa il fatto suo e che, con un sound travolgente e contagioso, riesce a tenere a fatica le persone presenti ferme nelle anguste sedie che l’organizzazione ha pensato bene di allestire per un concerto come questo.

Jul 092017
 
The Tour of Good Hope: Eddie Vedder & Glen Hansard a Firenze Rock

Scenografia semplice, un telo con un cielo stellato, tappeti e oggetti vari legati a leggende si ogni tipo.
Quello che Vedder si trova davanti è un mare di persone, quasi 50.000 persone accorse da tutto il mondo (si ho scritto bene, ai live di Eddie e dei PJ ci trovate tutto il mondo!) per ascoltare lui, da solo, senza i Pearl jam.
Solo con la sua voce e i sui strumenti fra cui l’amato Ukulele: “Domani ci saranno su questo palco i miei amici System of a down e Prophet of rage, salutatemeli tanto ! Ed oggi ci sono io con l’ukulele !” dice con una voce da cartone animato a prendere in giro quello strumento cosi piccolo,ma che ci regalerà insieme alla sua voce qualcosa di indimenticabile.

Jul 042017
 
Andy Shauf: che la festa cominci

Non è un azzardo dichiarare che la musica di Andy Shauf rappresenta il corrispettivo musicale del miglior cinema indie americano di inizio millennio, e appare davvero strano che nessun regista abbia ancora attinto al suo repertorio.

Apr 112017
 
Peter Hook & The Light: Time won't tear us apart

E’ un concerto lungo, energico, potente: Hookie non si risparmia e dopo una cavalcata di oltre un’ora nel repertorio dei New Order abbandona batteria elettronica, campionamenti e tastiere per approdare al secondo set dedicato ai brani dei Joy Division.

Mar 212017
 
Solchi Sperimentali Fest: II Edizione: la dimensione dell’inquietudine cosmica

Solchi Sperimentali Fest è uno evento poliedrico, molto innovativo, dove Antonello Cresti agisce nell’ambito di un fecondo sincretismo culturale, esplorando senza confini ogni percorso possibile nelle musiche “altre”.

Dec 042016
 
Inchinati dinanzi al re cremisi, ed al genio di Robert Fripp

con Fripp è scontato che le banalità non vengano contemplate, quindi tanto vale soffermarsi sull’esibizione del complesso che non tradirà le attese dei presenti confermando quanto la qualità faccia la differenza nel corso degli anni, sopperendo così alla verve giovanile giocoforza smarrita per questioni anagrafiche

Nov 282016
 
Killing Joke: testimoni di un passato sospeso nel tempo

Affascinante, bizzarro e con una vena anacronistica lo spettacolo messo in scena il 15 novembre all’Orion da Jaz Coleman e compagni. Affascinante perché i Killing Joke rappresentano da sempre un faro nella tempesta dei suoni industrial, post punk, metal e new wave